PROGETTO LABOR

    Giovedì scorso 31 marzo presso la Sala Consiliare del Comune di Rosà si è svolta la serata di presentazione del progetto Labor.

    Ad illustrare gli obiettivi e le finalità di tale progetto è intervenuto il dott. Alessandro Tonello, sociologo ed educatore della cooperativa La Esse. L’ente, scelto dal Comune di Rosà per l’implementazione del progetto Labor, è nato nel 2015 dalla fusione di Servire e Il Sestante, due cooperative operative a Treviso dal 1989. 

    Labor è un progetto di politiche attive per il lavoro, organizzato come uno sportello dedicato ai cittadini e alle aziende, e si pone due importanti obiettivi: quello pratico, ovvero coniugare la domanda e l’offerta di lavoro, e quello sociale, cioè rappresentare un riferimento per le aziende del territorio, le associazioni, i quartieri e tutti coloro che per diversi motivi stanno vivendo la difficoltà di collocare o reperire personale qualificato.

    Allo sportello Labor, gestito personalmente dal dott. Fabio Negro, si potrà accedere il martedì, a partire dal 5 aprile, dalle ore 14.30 alle ore 17.30 previo appuntamento.

    Nello specifico il dott. Negro sarà disponibile verso chiunque stia cercando lavoro o abbia intenzione di cambiarlo, si trovi in una situazione di scelta e necessiti dunque di un supporto nell’orientamento all’interno del mondo del lavoro, ma anche per chiunque abbia necessità di richiedere informazioni sulle strategie più efficaci nella ricerca di lavoro, informazioni sulle opportunità di formazione specifica o su come stendere un curriculum vincente.

    La finalità del progetto Labor non è dunque quella di presentarsi come un ufficio di collocamento, bensì di aiutare i cittadini a sviluppare una cultura di connessione proattiva al territorio attraverso attività di accoglienza, consulenza e stesura della scheda personale che miri ad individuare le eccellenze e i talenti personali, le specializzazioni e le competenze. Saranno previsti incontri, individuali o in gruppo, di familiarizzazione con strumenti e strategie per la ricerca attiva di un impiego, la simulazione del colloquio, il rafforzamento delle skills e non da ultimo il supporto morale nella ricerca di lavoro.

    Una gran bella opportunità per il nostro territorio, la quale, in un periodo storico di incertezza e pessimismo, offre uno scorcio di speranza a quanti vivono il disagio della perdita del lavoro o del disorientamento in un mondo in costante cambiamento, il quale talvolta non riesce a creare connessione tra l’abbondante domanda e l’altrettanto notevole offerta di lavoro.

     A cura di Vanessa Battilana

     


     
    NATALE IN PIAZZA ...

     

    Mercoledì 8 Dicembre si è svolto in Piazza il consueto appuntamento organizzato dalla Pro Loco di Rosà, arricchito di novità e iniziative per grandi e piccini. Purtroppo il tempo non è stato clemente con tutti coloro che hanno da settimane contribuito ad organizzare il tutto. Peccato! Quest’anno la Pro Loco ha invitato tutte le associazioni del territorio rosatese a contribuire all’addobbo del grande albero di Natale colorando a piacimento delle forme esagonali di legno. Anche noi dell’Associazione Studio Valore Education abbiamo partecipato e con l’aiuto di Francesco e di molti ragazzi abbiamo realizzato un albero di Natale fatto di rondelle di legno che abbiamo colorato e disposto a forma di triangolo. All’interno di ognuna è stata poi scritta una parola, pensata dai ragazzi e scritta in maniera anonima su un foglietto, su che cosa l’associazione Studio Valore Education rappresentasse per loro. Sono uscite parole molto originali come talento, sicurezza, aiuto, studio, guida, coraggio, compiti, esercizio, abilità, risate, valore, occasione, stile… tante parole che sono state una sorpresa anche poi noi adulti che a volte nemmeno immaginiamo frullino nella testa dei nostri ragazzi. L’albero è stato addobbato con il contributo di tutte le associazioni, con i loro colori e i loro loghi. Un’idea geniale per riscaldare i motori e far ripartire le tante associazioni che animano questo comune. Vi invitiamo a venirlo a visitare ma soprattutto a soffermarvi ad osservare l’originalità di ogni singolo addobbo. La Redazione di Condividiamo


    CITTADINI SI CRESCE!

    Si è svolta sabato 17 luglio presso il parco dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Rosà la seconda giornata di formazione e di divertimento per i ragazzi iscritti al progetto Cittadini si cresce! organizzato dall’amministrazione comunale di Rosà e che ha visto coinvolto anche la nostra associazione nell’organizzazione di una divertente caccia al tesoro naturalistica.

    Un momento ludico-ricreativo per i bambini e i ragazzi dopo una mattinata all’insegna della formazione, tenuta dal personale della società Etra, sull’importanza del riciclo, ma anche una giornata di calorosa accoglienza per le molte suore dell’Istituto che giorni addietro avevano espresso il desiderio e il bisogno di “vedere un po' di giovani e di movimento nel parco”.

    I ragazzi, con le loro grida, risate e carambole sull’erba, hanno portato una ventata di gioia a tutte le religiose che dalla loro finestra inviavano con le mani i loro saluti e i loro sguardi che caricano gli animi …. anche questo serve per crescere cittadini!

    E’ stato molto interessante osservare le dinamiche che si creano all’interno dei gruppi quando i ragazzi sono costretti a collaborare tra di loro per arrivare alla soluzione di un gioco. Molto spesso noi educatori li osserviamo il più delle volte in piccolo gruppo e in contesti istituzionali, come la scuola o il doposcuola, ma raramente cogliamo il meglio di loro al di fuori della routine classiche.

    Tutte le attività proposte, seppur in un contesto giocoso e meno strutturato, comportavano l’esercizio delle medesime funzioni esecutive richieste in ambito scolastico: la pianificazione di strategie di risoluzione dei problemi, il mantenimento dell’attenzione nel tempo, la capacità di passare rapidamente da un compito all’altro, l’autocontrollo e la flessibilità mentale.

    L’attività di gioco è dunque una palestra importante per la mente, poiché permette al bambino/ragazzo di sperimentare la cooperazione fra i pari e aiuta lo sviluppo della creatività e della manipolazione di informazioni per l’esecuzione di un compito oltre che offrire un’occasione per vivere all’aria aperta e in contatto con la natura!

    Redazione "Condividiamo"

       

     

     


    BUON ANNO SCOLASTICO!

    Cari ragazzi e care ragazze,

    è iniziato un nuovo anno scolastico che ci auguriamo sia in presenza, sempre!

    In presenza, perché è la relazione con i coetanei e con gli adulti che fa imparare le dinamiche della comunicazione.

    In presenza, perché è il contatto con i docenti che fa la differenza nella vostra formazione.

    In presenza, perché è l’andare a scuola che vi aiuta a migliorare il concetto di responsabilità, di puntualità, di senso civico e di pulizia e cura di voi stessi.

    Molti bambini e molte bambine erano felici di rivedere le/i loro maestre/i, molti ragazzi invece si sono dimostrati un po' meno contenti di ritornare sui banchi di scuola perché maggiormente consapevoli dello sforzo cognitivo che verrà loro richiesto per i prossimi nove mesi.
    A voi studenti, consapevoli del fatto che la scarsa motivazione verso lo studio è spesso dettata dalla fatidica frase “Cosa mi serve questo nella vita?”, e consapevoli che pochi sono coloro che nutrono una motivazione intrinseca ben salda e accettano di faticare per raggiungere obiettivi a lungo termine, proprio a voi, vorremo dedicare un messaggio particolare. Infatti, è importante che voi sappiate che anche le cose, che sembrano non avere “senso” in questo momento della vostra vita, servono per sviluppare le connessioni neuronali e i nessi logici che formano il cervello, l’unico organo in grado di regolare ognuna delle funzioni del vostro corpo e della vostra mente.

    Ognuno di voi sarà il risultato di quello che ha scelto di essere fin da giovane, per cui vale la pena cogliere ciò che vi viene insegnato ogni giorno pensando che la scuola e le esperienze relative ad essa sono cibo per lo sviluppo del vostro cervello e della vostra mente, per la loro flessibilità e velocità di elaborare le informazioni e soprattutto per lo sviluppo del vostro pensiero riflessivo.

    Senza conoscenze è inevitabile che diventiate osservatori passivi del presente che vivrete; senza i giusti strumenti di ricerca vi risulterà difficile sviluppare un vostro pensiero.

    La scuola è una grande esperienza di vita perché, oltre ad essere formativa in termini contenutistici, è formativa in termini di crescita personale. Essendo fatta di persone avete la possibilità di osservare gli adulti che vi educano e capire che cosa, del loro modo di essere e della loro esperienza, può esservi utile in futuro e cosa no. Tutto dipende dall’atteggiamento che decidete di assumere verso questa istituzione, coscienti del fatto che optando per un atteggiamento aperto e positivo, questo inevitabilmente vi porterà ad aumentare il vostro potenziale cognitivo e quindi a compiere azioni di successo.

    Ora sta a voi scegliere!

    Buon proseguimento a tutti!

    La Redazione


    Via Campo Marzio, 32
    36061 Bassano del Grappa (VI) - Italy

    Cod. Fiscale: 03502360245
    Assessorato alla Cultura

    ALTRE INFORMAZIONI

    © 2020 Ass. Culturale Studio Valore - All Rights Reserved - Powered by Studio Valore
    Image